Cosa faranno da grandi le nostre figlie? STEAMiamoci

Stimiamoci! Ops, STEAMiamoci è un progetto di Assolombarda che, partendo dalla consapevolezza del divario tra uomini e donne nell’ambito lavorativo, promuove la diversità di genere quale elemento sociale strategico, cruciale per la crescita di un’impresa, in termini di competitività, innovazione e produttività.

Un gap di genere che in Italia, nel 2017, è ben espresso dal (solo!) 12,6% di studentesse nelle facoltà universitarie scientifiche o tecnologiche (le cosiddette aree STEM, ovvero Science, Technology, Engineering and Mathematics, campi che, oltretutto, prospettano sbocchi professionali certi e, spesso, con una retribuzione più alta).

 

 

Akab, che guida e sostiene il progetto STEAMiamoci, è una realtà fresca che, con competenza, capacità e qualità, propone servizi di traduzione e interpretariato, attingendo dalle abilità di risorse umane preparate e di alto livello. Akab è un’azienda certificata ISO, che da anni utilizza risorse umane con dominanza femminile, ma che, affrontando proprio per caratteristiche intrinseche ambienti e argomenti trasversali, rileva una fotografia del mercato del lavoro dove si conferma quanto le aree STEM abbiano ancora una dominanza maschile.

Il fattore principale di questo gap è alla base, ovvero, nelle scelte delle ragazze stesse, che si orientano prevalentemente verso lo studio di discipline umanistiche.

Ma quanto queste scelte sono motivate davvero da una spinta interiore individuale e quanto è, invece, una consuetudine di genere? La famiglia, la scuola segnalano alle ragazze che, se lo vogliono, hanno di fronte anche altre strade? (dal sito http://www.assolombarda.it/steamiamoci)

 

 

Il progetto STEAMiamoci vuole “unire tutti i protagonisti civili, sociali, imprenditoriali, istituzionali e politici” e fornire, a chi è in quella fase di indirizzo del proprio percorso formativo, gli elementi corretti per un orientamento giusto e pensato. E’ importante che le bambine vengano incoraggiate fin da piccole, libere da stereotipi e consuetudini di genere socioculturali, a scegliere autonomamente la propria strada, senza essere condizionate, anche inconsciamente.

Questo è l’obiettivo “finale”: sostenere la crescita delle nostre figlie e dei nostri figli, dando loro quanti più strumenti possibili per scegliere consapevolmente e realizzarsi umanamente e professionalmente. Un progetto ambizioso che il gruppo STEAMiamoci e Akab che lo guida si impegnano a sviluppare, con l’aiuto di tutti.