Roadshow SDL Trados Autumn 2018 – focus sulla supply-chain dei contenuti

Roadshow SDL Trados Autumn 2018 – Focus sulla supply-chain dei contenuti

 

 roadshow sdl

Dopo aver posto al centro dell’appuntamento di primavera la user experience, l’attenzione del Roadshow SDL di Milano del 14 Novembre si è focalizzata sul punto di vista aziendale.

Negli ultimi 10 anni, infatti, molte sono le aziende che si sono rivolte al mercato internazionale per trovare nuovi sbocchi, spesso senza un’adeguata pianificazione.

 

Processo di internazionalizzazione di un’azienda

Il processo di internazionalizzazione di un’azienda è un processo con mille sfide. Tra queste, la preparazione della documentazione multilingue richiesta per approcciare il mercato estero viene spesso gestita sull’onda dell’urgenza del momento e non come parte di un processo ben strutturato. Ma le aziende, come le persone, crescono e si evolvono.

 

I 4 stadi di maturità di un’azienda rispetto ai contenuti

Secondo il Localization Maturity Model di Common Sense Advisory (CSA), le aziende possono collocarsi su 4 stadi di maturità rispetto alla supply-chain dei contenuti. Il tutto avviene a partire dallo stadio della Reattività in cui la risposta all’esigenza è spontanea e poco organizzata, fino a quello dell’Ottimizzazione, in cui Strategia, Processi e Misurazioni sono accuratamente pianificati e integrati.

 

Come può evolvere un’azienda nel corso del tempo

Evolvere la propria azienda nei vari stadi può sembrare un compito gravoso, ma porta indiscutibili vantaggi a livello di efficienza, qualità e, soprattutto, un ritorno sull’investimento. I livelli su cui agire sono molti, dai modelli organizzativi, alle risorse umane e, non ultimo, alla tecnologia utilizzata.

 

Quest’ultima offre strumenti preziosi per rendere i processi di creazione e traduzione dei contenuti più agili, efficienti, veloci ed economici. Nel corso del roadshow sono state infatti presentate alcune delle funzioni più innovative della nuova versione di SDL Trados Studio, il prodotto di punta di SDL.  Questo strumento permette di aumentare produttività e accuratezza dei processi traduttivi, oltre a migliorarne l’organizzazione.

 

Scelta degli strumenti operativi

Obiettivi strategici chiari, ruoli e processi ben definiti, tecnologie d’avanguardia aiutano a ridurre tempi e costi, presentandosi con puntualità e qualità agli appuntamenti internazionali. È quindi importante scegliere gli strumenti operativi, dal programma di impaginazione agli strumenti di supporto alla traduzione (CAT), e le modalità di comunicazione più efficaci per rendere snello ed efficiente l’intero processo.

 

Il tutto deve essere condiviso con i fornitori di servizi linguistici, sempre più partner affidabili insieme ai quali programmare, costruire e internazionalizzare la documentazione. E la mission di noi di Akab è proprio questa: porsi come partner e non come semplici fornitori. Mettiamo al servizio dei nostri clienti la nostra esperienza, creatività e competenza per sostenerli nell’internazionalizzazione.

 

Per maggiori info: 

Trados 

 

Scopri di più su Akab e richiedi un preventivohttps://www.akab-lsp.com/